Europa

0 0

MADONNA SISTINA Raffaello Sanzio Giubileo Moneta Argento 1 Kg Kilo 100D Andorra 2012

Nuovo

Il dipinto la "Madonna Sistina" è uno dei capolavori rinascimentali più famosi al mondo opera di Raffaello, il pittore del Rinascimento per antonomasia. La moneta in argento puro del peso totale di 1 Kg è stata emessa in occasione dei 500 anni dall'inizio della sua creazione e ne conserva tutta la sua bellezza ed eleganza.

Maggiori dettagli

Esaurito
Inserisci la tua email. Quando il prodotto sarà di nuovo disponibile riceverai una notifica.

2,199.00 €

Accettiamo pagamenti tramite:

Aggiungi alla lista dei desideri

La Madonna Sistina è un dipinto su tela (cm 265 x 196) di Raffaello, realizzato tra il 1512 ed il 1514 circa. È conservato al Staatliche Gemäldegalerie di Dresda.

Il quadro fu probabilmente dipinto per decorare la tomba di Papa Giulio II, poiché San Sisto era il santo patrono della famiglia Della Rovere e Santa Barbara e i due putti alati, visibili nella parte inferiore dello spazio del dipinto e diventati un tema indipendente nella contemporanea cultura pop, simboleggiano la cerimonia funebre.
La tela fu collocata nel convento di San Sisto a Piacenza e fu poi donata dai monaci ad Augusto III di Sassonia. Nel secondo dopoguerra fu trasferita a Mosca e successivamente fece ritorno a Dresda.

In questo quadro, Raffaello, attraverso un processo di depurazione iconografica che libera il dipinto da elementi accessori, rappresenta non la visione del divino da parte dei devoti, ma il divino che appare e va verso i devoti, qui non rappresentati ma chiaramente percepibili, attraverso i gesti e gli sguardi del gruppo sacro; al contempo la tenda e la balaustra servono da punto di tangenza fra il celeste e l'umano.
La tela con la Vergine, il Bambino e i santi Sisto e Barbara, comunemente chiamata la Madonna Sistina, è caratterizzata da uno spazio immaginario creato dalle stesse figure. Le figure stanno su un letto di nuvole, incorniciato da pesanti tende che si aprono su entrambi i lati. Pare che la Vergine discenda da uno spazio celestiale, per poi uscire, attraverso il piano del dipinto, nello spazio reale in cui il dipinto è esposto. Il gesto di San Sisto e lo sguardo di Santa Barbara sembrano essere diretti verso il fedele, che ci si immagina oltre la balaustrata sul fondo del dipinto. La tiara papale, che resta in cima a questa balaustrata, agisce come un ponte tra spazio reale e spazio pittorico.

La Madonna Sistina è uno dei dipinti più ammirati, citati e studiati da filosofi e poeti durante i secoli trascorsi dalla sua collocazione a Dresda (1754), presso la Gemaldegalerie dove tuttora si trova.

  • NazioneAndorra
  • Anno2012
  • Valore Facciale100 Denari
  • MetalloArgento
  • Titolo (purezza)999/1000
  • Peso (g)1000 (1 Kg)
  • Dimensioni (mm)112 x 75
  • QualitàProof (Fondo Specchio)
  • Tiratura (esemplari)500
  • Certificato di AutenticitàSi
  • CofanettoSi
Moneta dal particolare taglio rettangolare con testa ellittica mostra uno dei capolavoli rinascimentali più famoso al mondo: la "Madonna Sistina". L'opera mostra al centro Maria con Gesù Bambino in braccio; alla sinistra, Sisto II genuflesso, a destra, umilmente inginocchiata, è Santa Barbara. I due angioletti, simpatici e pensierosi, appoggiati al parapetto sul bordo inferiore sono stati aggiunti da Raffaello in un secondo tempo per ragioni compositive. Sul retro è mostrato lo stemma del Principato D'Andorra.