CATTEDRALI GOTICHE SANTO STEFANO Stephansdom Vienna Cattedrale Moneta Argento 1$ Niue 2010

Nuovo prodotto

La serie "Cattedrali Gotiche" (Gothic Cathedrals) è dedicata alle più affascinanti e famose chiese gotiche europee. Nel 2010 sono state emesse 5 splendide monete: Notre-Dame (Parigi), Duomo Milano (Milano), Koelner Dom (Cologne), Westminster Abbey (Londra), Santo Stefano (Vienna). Nel 2011, invece, le prescelte sono state: le cattedrali di Praga, Barcellona, Cracovia.

Maggiori dettagli

79.95 €

Questo prodotto non è più disponibile
Enter your email id. Once product back in stock you will be notified by email


Spedizione in Giornata Consegna Veloce in 24/48 ore

Pagamento Sicuro Sicurezza con Crittografia SSL

Soddisfatti/Rimborsati Soddisfatto o Vieni Rimborsato!

 
Scheda tecnica
Nazione Niue
Anno 2010
Valore Facciale 1 Dollaro
Metallo Argento
Titolo (purezza) 925/1000
Peso (g) 28.28
Dimensioni (mm) 30 x 50
Qualità Proof (Fondo Specchio)
Tiratura (esemplari) 5.000
Certificato di Autenticità Si
Cofanetto No
 
Dettagli

Cattedrale di Santo Stefano
La Cattedrale di Santo Stefano (in tedesco: Stephansdom) è una grandiosa costruzione in stile romanico e gotico nella Stephansplatz. La facciata è arricchita dalle due torri dei Pagani (66 metri). A destra svetta l’elegante campanile (137 m) chiamato dai viennesi con il diminutivo “Steffl” (Stefanino) è diventato il simbolo di Vienna. A sinistra doveva avere un gemello che è però rimasto incompiuto ed ospita il campanone detto “Pummerin”. Splendido il tetto spiovente interamente rivestito da tegole di maiolica con lo stemma imperiale.
Grandioso interno a tre navate con colonne ornate da grandi statue. A sinistra della porta principale è da vedere la cappella Trina con il sepolcro del principe Eugenio di Savoia e nella navata centrale si trova il pulpito del 1515, l’opera più significativa della cattedrale, e la Madonna della servitù. In fondo a destra risalta l’imponenza della tomba in marmo rosso dell’imperatore Federico III del 1493. Al centro l’altare maggiore in marmo nero e nell’abside artistiche vetrate gotiche. Degno di nota il trittico del 1447 posto sull’altare di sinistra che si chiama “Wiener Neustadt”.
Il duomo di Santo Stefano (in tedesco: Stephansdom) non è solo la chiesa più grande e più bella dell'Austria, è stata anche per secoli la chiesa per così dire "ufficiale" della casa reale degli Asburgo: lì furono celebrati i matrimoni di principi ed imperatori, lì furono battezzati i loro figli, lì, nelle sue catacombe furono conservate le urne, i sarcofagi di nobili viennesi, di duchi e di molti Asburgo.
Sotto il duomo ci sono le catacombe dove sono conservate, in urne di rame, le viscere degli imperatori (i corpi imbalsamati riposano invece nella Cripta dei Cappuccini ed i cuori nella cripta della chiesa degli Agostiniani).

La vetrata artistica stampata riproduce un particolare di una delle vetrate presente nella Cattedrale di Santo Stefano. Il verso mostra una rappresentazione della Cattedrale in una visione frontale e laterale, è presente anche l'emblema Austriaco presente nella chiesa. Il dritto mostra l'effigie della Regina Elisabetta II, una rappresentazione interna della cattedrale, le iscrizioni: "Niue Island", "Elisabetta II", la valuta e l'anno di emissione.
0 0

Menu