CIT Coin Invest Trust

0 0

TEMPIO ANGKOR WAT World Of Wonders Moneta Argento 5$ Palau 2010

Nuovo

Bellissima moneta in Argento 925 dedicata al maestoso tempio Angkor Wat, in Cambogia, appartenente alla serie "Meraviglie del Mondo" composta da nove appassionanti monete dedicate alle opere architettoniche più famose e importanti presenti oggi nel mondo. Prodotto ufficiale della Repubblica di Palau emessa nel 2010 con conio da 5$.

Maggiori dettagli

Esaurito
Inserisci la tua email. Quando il prodotto sarà di nuovo disponibile riceverai una notifica.

69.95 €

Accettiamo pagamenti tramite:

Aggiungi alla lista dei desideri

LA TORRE EIFFEL
La Torre Eiffel di Parigi, erronamente chiamata "Torre Eifel", torre in ferro battuto, è una delle attrazioni e dei simboli della città di Parigi. Fu progettata in occasione dell'Esposizione mondiale del 1889 dall'ingegnere Gustave-Alexandre Eiffel (stesso ideatore della Statua della Libertà) che celebrò il centenario della Rivoluzione francese; l'idea iniziale era quella di rimuoverla una volta terminata l'esposizione nel Campo di Marte. Pietra miliare dell'architettura contemporanea, fu uno dei primi esempi di costruzioni in ferro battuto realizzate su grandi dimensioni.

IL SITO ARCHEOLOGICO DI STONEHENGE
Il complesso megalitico di Stonehenge è stato costruito nella pianura di Salisbury, in Gran Bretagna, all'incirca nel 3200 A.C., cioè all'epoca in cui vennero costruite le grandi piramidi in Egitto.
La costruzione ha una forma circolare, del diametro di qualche decina di metri; è composta da vari anelli di pietre alte e strette, alcune delle quali sormontate da altre lastre di pietra. Inoltre vi si possono osservare alcune serie di buche nel terreno, disposte in forma circolare.
Si pensa che questo complesso sia stato progettato dagli antichi abitatori della regione non soltanto come un luogo di culto, ma anche come un immenso calendario. Certamente Stonehenge contiene molti riferimenti al moto del Sole e della Luna; il numero di pietre e di buche nei vari anelli sembra essere legato a qualche ciclo astronomico, come quello delle fasi lunari.

L'ISOLA DI PASQUA
L'Isola di Pasqua si trova nell'oceano Pacifico a circa 2300 miglia a Ovest del Cile. È uno dei luoghi più isolati del mondo. Il nome deriva dal fatto che l'isola venne scoperta dall'ammiraglio olandese Jacob Roggeveen il giorno della domenica di Pasqua del 1772. La popolazione del luogo considerava l'isola "te pito te henua" (l'ombelico del mondo) in quanto ritenevano di essere tutto ciò che restava al mondo in termini di sopravvissuti e di terre emerse, dopo il diluvio e la distruzione universale. L'isola è piena di gigantesche statue in pietra vulcanica, i mohai, considerati dagli indigeni con grande disprezzo. Attualmente ve ne sono circa 600. Più della metà, al momento della scoperta, erano stati rovesciati, altri giacevano incompiuti nelle cave. Si ritiene che un gran numero di mohai siano stati gettati in mare o distrutti dagli indigeni e in tempi recenti altri siano stati rubati.

IL TEMPIO DI ANGKOR WAT
Angkor Wat è un tempio khmer, all'interno del sito archeologico di Angkor, in Cambogia, nei pressi della città di Siem Reap. Fu fatto costruire dal re Suryavarman II (1113-1150). Il re ordinò che la costruzione del gigantesco edificio partisse contemporaneamente dai 4 lati, così ché l'opera fu completata in meno di 40 anni.
L'ipotesi più probabile è che si tratti di un mausoleo, un luogo dove il re potesse essere venerato dopo la morte. Infatti, l'entrata principale è situata a ovest, come nei templi funerari, e non a est, come consuetudine per i templi indù. È diventato il simbolo della Cambogia e appare sulla bandiera nazionale ed è oggi il luogo del paese più visitato dai turisti.

ACROPOLIS
L'"acropolis" è la parte più alta delle città greche, e sicuramente quella di Atene è la più emblematica. Svolgeva una doppia funzione: come difesa degli ateniesi e come punto di riunione per celebrare i culti religiosi. L'entrata avveniva attraverso dei porticati, chiamati "propileos"; sulla sua destra si trovava il tempio di Athena Nike, nel cui centro s'innalzava una grande scultura in bronzo realizzata da Fidia. Ancora a destra c'è il Partenone, il tempio di Atenea Partenos (la vergine), e sulla sinistra, alla fine dell'acropoli, il celebre Eretteo, con la sua tribuna sostenuta da Cariatidi (sei colonne a forma di corpo femminile), una costruzione di una bellezza incredibile. Nel lato sud dell'acropoli si trovano altri edifici, tra i quali spicca il Teatro di Dioniso, in cui debuttarono le opere di Sofocle, Aristofane ed Eschilo. La maggior parte dei templi menzionati fu costruita sotto la "leadership" di Pericle: il Partenone è un tempio di ordine dorico, lungo 160 metri, ed è realizzato in marmo del monte Pentelico; l'Eretteo invece di ordine ionico. Per vedere i fregi che adornavano questi templi bisogna recarsi al British Museum di Londra, dove sono esposti anche frammenti di statue e alcune ricostruzioni.

LA STATUA DELLA LIBERTA'
La "Statue of Liberty", soprannominata dagli americani "Miss Liberty", si eleva sulle rovine di un'antica fortezza ottocentesca a Liberty Island, un isolotto roccioso. Fu donata dai francesi agli Stati Uniti d'America in segno di amicizia tra i due popoli e in commemorazione della dichiarazione d'Indipendenza.
La Statua della Libertà poggia su di un massiccio piedistallo con zoccolo dorico sormontato da una loggia neoclassica in cemento armato e granito ideato da Richard M. Hunt; è alta 46 m (93 compreso il basamento) e pesa 225 tonnellate. Consiste in un'armatura in acciaio (realizzata da Gustave Eiffel) rivestita di tavole di rame spesse 2,5 mm e raffigura la dea della libertà nell'atto di calpestare le catene della schiavitù. Il capo è ornato da un diadema a sette raggi (simboleggiante la libertà che si irradia verso i sette continenti e i sette mari), la mano destra è sollevata a innalzare una fiaccola laminata in oro mentre la mano sinistra regge la Dichiarazione d'Indipendenza con la storica data del 4 luglio 1776.

IL TEMPIO DI KIYOMIZU
Il Tempio Kiyomizu è in realtà un complesso di templi buddhisti situato nella zona orientale di Kyoto e risalente al 798. Il Tempio prende il suo nome dalla cascata all’interno del complesso. Kiyomizu significa infatti “acqua pura”.
L’edificio principale, tutelato come tesoro nazionale, fu ricostruito nel 1633 dagli shogun Tokugawa. Dalla terrazza di legno sostenuta da pilastri di 15 metri di altezza è possibile ammirare una meravigliosa vista panoramia della città.

IL CASTELLO DI NEUSCHWANSTEIN
Il castello di Neuschwanstein è uno dei simboli della Baviera e della Germania nel mondo. E' il "castello delle favole" per eccellenza, fatto costruire dal re Ludwig II (1845-1886) a partire dal 1869. L'idea di edificarlo sullo stile delle antiche residenze feudali tedesche venne al monarca bavarese dopo essere rimasto quasi "folgorato" da una visita nel 1867 alla fortezza medievale di Wartburg in Turingia.
Walt Disney, rimastone affascinato, prese Neuschwanstein come modello per il castello del suo celebre film d'animazione "La bella addormentata nel bosco", dimora che è anche presente in tutti i parchi Disney del mondo.

LA CATTEDRALE DI SAN BASILIO
La Cattedrale di San Basilio meglio nota come chiesa dell’Intercessione o ancora cattedrale Pokrovsky è una delle più belle chiese del mondo. Situata nel cuore di Mosca si affaccia proprio sulla famosa Piazza Rossa, ed è caratterizzata dalle tante coloratissime cupole a forma di cipolla.
La chiesa fu voluta da Ivan il Terribile per celebrare la conquista del Regno del Chan di Kazan e la sua costruzione iniziò nel 1555 e terminò nel 1561. La cattedrale prende il suo nome dalla cappella dedicata a San Basilio che si trova all’interno della chiesa e che sorge sul luogo del sepolcro del santo.

  • NazionePalau
  • Anno2010
  • Valore Facciale5 Dollari
  • MetalloArgento
  • Titolo (purezza)925/1000
  • Peso (g)25
  • Diametro (mm)38.61
  • QualitàProof (Fondo Specchio)
  • Tiratura (esemplari)2.500
  • Certificato di AutenticitàSi
  • CofanettoNo
Il verso della moneta mostra una rappresentazione del monumentale tempio di Angkor Wat monocromatica, viene evidenziato il riflesso dai brillanti colori del tempio khmer sul fiume; da notare che gli alberi dorati dell'immagine sulla terra, nel riflesso assumono un verde brillante. L'immagine dona un senso di pace e persistenza, questo ricercato binomio "colore-non colore" rende il design particolarmente elegante e raffinato. Sempre sulla faccia la scritta "ANGKOR WAT" e il simbolo dell'Associazione World of Wonders.
Le monete appartenenti alla serie:
  • La Torre Eiffel (Francia)
  • Il sito archeologico di Stonehenge (Regno Unito)
  • Il tempio di Angkor Wat (Cambogia)
  • L'Isola di Pasqua (Cile)
  • Acropolis (Grecia)
  • La Cattedrale di San Basilio (Russia)
  • La Statua della Libertà (Stati Uniti)
  • Il tempio di Kiyomizu (Giappone)
  • Il castello di Neuschwanstein (Germania)
Sul retro è rappresentato l'emblema della Repubblica di Palau.