Singapore Mint

5 4

BUDDHA SHAKYAMUNI World Heritage Moneta 1 Oz Argento Bhutan 2015

Nuovo

Ottava ed ultima moneta dal carattere religioso e storico della serie "World Buddha Heritage" dedicata alla cultura buddista. Questa moneta commemora il Budda Shakyamuni del Bhutan meglio conosciuto come Siddartha.

Maggiori dettagli

Esaurito
Inserisci la tua email. Quando il prodotto sarà di nuovo disponibile riceverai una notifica.

129.95 €

Accettiamo pagamenti tramite:

Aggiungi alla lista dei desideri

Il Budda Shakyamuni del Bhutan
Siddhartha Gautama, meglio conosciuto come Gautama Buddha, il Buddha storico, Buddha Sakyamuni o semplicemente Buddha, è stato un monaco, filosofo, mistico e asceta indiano, fondatore del Buddhismo, una delle più importanti figure spirituali e religiose dell'Asia.  Visse approssimativamente tra il 566 a.C. e il 486 a.C. e proveniva da una famiglia ricca e nobile del clan degli Sakya, da cui anche l'appellativo Sakyamuni (l'asceta o il saggio della famiglia Sakya).
Nella tradizione buddhista, la vita di Gautama fu preceduta da innumerevoli altre rinascite, non dettate da una trasmigrazione di un'anima individuale, né di alcuna forma di reincarnazione ma dalla successione di vite legate fra loro dalla trasmissione degli effetti del karma.
Queste Jataka («vite anteriori»), che nella tradizione fanno parte integrante della vita di Gautama, furono incluse nel canone buddhista, e sono formate da 547 racconti edificanti in cui compaiono animali, dèi, e uomini delle più diverse estrazioni sociali e castali.

GLI OTTO SIMBOLI DEL BUON AUSPICIO
Gli Otto Simboli di Buon Auspicio, chiamati anche Otto Preziosi Simboli, sono uno dei più antichi e conosciuti gruppi di simboli della cultura tibetana. Appaiono già nei testi canonici del Buddhismo Indiano in pali e in sanscrito. Sono animali, piante o oggetti rituali utilizzati nelle cerimonie tradizionali e nelle occasioni speciali, che hanno assunto nel corso dei secoli un'importanza sempre maggiore.
Conchiglia
Essa è un simbolo di potere e sovranità, il cui suono si crede che scacci gli spiriti del male, spaventi le creature pericolose e allontani i disastri naturali. Nel Buddhismo tibetano è spesso uno strumento musicale. Il corno della conchiglia suona in tutte le direzioni, come gli insegnamenti del Buddha, essa è veicolo impavido che afferma la verità del dharma in tutto il mondo.
Loto
Lo sviluppo del loto, le sue radici nel fango, che cresce attraverso l'acqua ed emerge come pianta meravigliosa sopra le acque, sono visti come analogie del percorso dell'anima dal fango del materialismo, all'aria dell'illuminazione. Il loto è simbolo di purezza, infatti le divinità sono spesso raffigurate con un fiore di loto in mano, come simbolo della loro purezza, compassione, rinuncia e perfezione.
Ruota
Simbolo indiano di creazione, sovranità e protezione, che rappresenta il movimento e il cambiamento. E' divisa in tre parti, seguendo i tre addestramenti della pratica buddista. Il mozzo rappresenta la disciplina morale che rende stabile la mente; i raggi rappresentano la comprensione della vacuità delle cose, che porta a eliminare alla radice la nostra ignoranza; il cerchio esterno è la concentrazione che permette di tenere salda la pratica della dottrina buddista.
Parasole
Il parasole (o ombrello) è un simbolo indiano sia di protezione che di regalità. La possibilità di proteggersi dal maltempo o dal sole è stata identificata come segno di ricchezza. Per questo il parasole è un simbolo del potere e del rango. L'ombra simboleggia la saggezza e i nastri che pendono la pietà. È un simbolo di protezione dal calore doloroso della sofferenza e del desiderio, degli ostacoli e della malattia.
Nodo infinito
E' uno dei simboli preferiti e maggiormente utilizzati dall'iconografia tibetana. Esso simboleggia il modo con il quale tutti i fenomeni sono interdipendenti tra loro e dipendono da cause e condizioni, ovvero la continuità degli eventi che sta al di sotto del piano reale dell'esistenza. Non ha inizio nè fine e rappresenta anche l'infinita conoscenza e saggezza del Buddha e l'eternità dei suoi insegnamenti.
Pesci d'oro
Essi rappresentano la felicità, dovuta allo loro libertà in acqua, fertilità e abbondanza. Il simbolo è un auspicio comune alle tradizioni Indù, Giainista e Buddista. I due pesci si trovano raffigurati unicamente insieme agli altri otto simboli e rappresentano il superamento di tutti gli ostacoli e la vittoria su tutte le sofferenze, la felicità e l'abbondanza ad un livello spirituale.
Vessillo di vittoria
Anche esso deriva dalla tradizione indiana, essendo un vessillo di vittoria adottato durante la guerra. Normalmente è uno stretto cilindro di tessuto con tre o più strisce di seta e nastri di cinque colori (bianco, rosso, verde, blu, giallo). Un motivo buddista iniziale che significa l'illuminazione del Budda ed il trionfo della conoscenza sull'ignoranza, dal quale si sviluppano saggezza, compassione, meditazione e voti etici.
Vaso del tesoro
In molte culture ricorre l'idea di un vaso inesauribile. Nel buddismo esso rappresenta lo spirito inesauribile che ha Budda, la longevità e la prosperità.

  • NazioneBhutan
  • Anno2015
  • Valore Facciale250 Ngultrum
  • MetalloArgento
  • Titolo (purezza)999/1000
  • Peso (g)31.1 (1 oncia)
  • Diametro (mm)40.7
  • QualitàProof (Fondo Specchio)
  • Tiratura (esemplari)10.000
  • Certificato di AutenticitàSi
  • CofanettoSi

Sul rovescio troviamo lo stupendo Buddha del Bhutan placcato Oro. Sotto la scritta "World Buddha Heritage 2015". La purezza e la finezza dell'Argento sono presenti su questo lato. Sul dritto la bandiera della vittoria: la bandiera della vittoria in ambito induista rappresenta Kamadeva, ragion per cui nel buddhismo diventa simbolo della vittoria su Mara, sulle illusioni. Un tempo utilizzata in India come bandiera militare attualmente è diffusa sui tetti dei monasteri del Tibet.