Oceania Sud Pacifico

Prodotti visti

0 0

ZAFFIRI Tesori Del Mondo Moneta Argento 5$ Palau 2010

Nuovo

Moneta, in argento 925 con finitura anticata grazie ad un particolare processo di conio, seconda della serie "Tesori del mondo", ha incastonato un autentico Zaffiro.

Maggiori dettagli

Esaurito
Inserisci la tua email. Quando il prodotto sarà di nuovo disponibile riceverai una notifica.

89.95 €

Accettiamo pagamenti tramite:

Aggiungi alla lista dei desideri

ZAFFIRO
Lo zaffiro è una varietà nobile monocristallina dell'ossido di alluminio (Al2O3), un minerale noto come corindone, fortemente allocromatico e l'unica sostanza naturale di durezza 9 nella Scala di Mohs. Ufficialmente il termine zaffiro privo di aggettivi identifica solo la varietà blu-azzurra del corindone, ma oggi il termine zaffiro viene utilizzato, unitamente ad un aggettivo, per identificare qualunque sua colorazione diversa da quella rossa, chiamata rubino. Tale metodo sostituisce quello che prevedeva, per i corindoni colorati, l'uso del nome di una pietra diversa unitamente al suffisso "orientale" (ad esempio i termini ametista orientale e smeraldo orientale sono oggi identificati con i nomi di zaffiro viola e zaffiro verde). Altre varietà sono quella arancione, chiamata padparadscha, la più preziosa varietà di corindone, l'armofane di colore grigio opaco e lo zaffiro incolore conosciuto come leucozaffiro.

Il colore blu-azzurro tipico della gemma deriva da inclusioni di ematite e rutilo. Nel caso in cui le inclusioni si orientassero in modi particolari, si può presentare il fenomeno dell'asterismo.

Si può trovare in natura in rocce metamorfiche derivanti da rifusione di un micascisto, di una quarzite o di un calcare, in magmi poveri di silice e nei loro rispettivi depositi alluvionali. Questi ultimi sono i principali giacimenti oggi sfruttati. Si ricorda a proposito i giacimenti australiani, dello Sri Lanka, della Birmania e della Thailandia. In Italia si trovano piccoli cristalli di zaffiro nella calcite del Terminillo.

Lo zaffiro può essere prodotto sinteticamente con 5 tipi di sintesi. Per distinguere lo zaffiro naturale da quello sintetico, si effettua un esame al microscopio delle inclusioni interne e ad analisi spettrometriche e spettrofotometriche.

Il taglio più diffuso per tale gemma è quello faccettato ovale o tondo, ma non sono escluse altre tipologie, come quella a cuore o a baguette. Tra le gemme di dimensione eccezionale conosciute, va citato lo "Star of India", di 563 carati, conservato presso il Museo di Storia Naturale di New York. Viene utilizzato per i vetri degli orologi. I cristalli particolarmente opachi e di non elevata qualità, o i loro analoghi sintetici, vengono sfruttati come abrasivi, negli orologi, per l'estrazione di alluminio o nella costruzione dei microprocessori; inoltre grazie alla loro notevole durezza sono utilizzati in alcune applicazioni come i componenti ottici a raggi infrarossi, come ad esempio in strumenti scientifici.

CURIOSITA'
In passato si pensava che possedere degli zaffiri fosse segno di bontà, magnanimità, fedeltà e comando.

Allo zaffiro vengono inoltre attribuiti poteri terapeutici che interessano apparato visivo e intestinale, arresto delle emorragie, guarigione dalle infiammazioni, rimedio contro le punture degli scorpioni.

  • NazionePalau
  • Anno2010
  • Valore Facciale5 Dollari
  • MetalloArgento
  • Titolo (purezza)999/1000
  • Peso (g)25
  • Diametro (mm)38.61
  • QualitàFinitura Antica
  • Tiratura (esemplari)2.000
  • Certificato di AutenticitàSi
  • CofanettoNo
Il retro della moneta illustra un gioielliere mentre lucida un grande zaffiro, realmente applicato. Emessa come moneta a corso legale dalla Repubblica di Palau, sul fronte troviamo rappresentato lo stemma simbolo (coat of arms) della Repubblica.