Mennica Polska Poland Mint Polonia

0 0

MESOPOTAMIA Imperial Art Cristallo Agata Moneta Argento 2 Oz 10$ Niue 2014

Nuovo

Prima della nuovissima serie "Imperial Art" dedicata all'arte e alla architettura delle grandi civiltà del mondo passato. In questa prima edizione la Mesopotamia con i suoi grandi capolavori architettonici e le sue verdi e fertili terre tra il Tigri e l'Eufrate rappresentate da una Agata Verde incastonata nella moneta. Tiratura limitatissima a soli 500 pezzi nel mondo.

Maggiori dettagli

229.95 €

Accettiamo pagamenti tramite:

Aggiungi alla lista dei desideri

Mesopotamia
Con il termine Mesopotamia si intende una regione del Vicino Oriente, parte della cosiddetta Mezzaluna Fertile. Il nome stesso (dal greco "centrale", che sta in mezzo e "fiume") la indica come "terra tra fiumi": il Tigri e l'Eufrate.
La Mesopotamia fu conquistata prima dai Sumeri, quindi dagli Accadi, dai Gutei, dagli Amorrei (Martu in sumerico), dai Babilonesi, dai Cassiti, dagli Assiri e dai Persiani.
Con il termine Mesopotamia i Greci intendevano la zona settentrionale che si estende tra il Tigri e l'Eufrate. Con il tempo l'uso di questa definizione divenne di più ampio respiro, fino a comprendere anche le zone limitrofe. Oggi possiamo impropriamente definirne i confini indicandoli con la catena dei monti Zagros ad est, quella del Tauro a nord, steppe e deserti ad ovest e sud-ovest e, infine, il Golfo Persico a sud (la zona paludosa dello Shatt al-'Arab). La regione era considerata uno dei corni della mezzaluna fertile e vi si trovavano, allo stato selvatico, quelli che sarebbero diventati gli alimenti base della dieta dell'uomo nell'antichità: cereali, leguminose, ovini e bovini.

Foreste di tipo mediterraneo sulle montagne a nord ospitavano una flora di querce, pini, cedri e ginepri ed una fauna di animali selvatici quali leopardi, leoni e cervi che ritroviamo anche nell'iconografia dell'arte giunta fino a noi. Da questa catena montuosa, il Tauro, parte il percorso dei due fiumi, dono per questa regione. Un dono che ha influito molto sulla vita e mentalità dei popoli che l'abitavano, infatti, sorgendo in una catena montuosa a clima mediterraneo, entrambi i fiumi erano soggetti ad una portata variabile e ad improvvise e disastrose inondazioni, tanto che nel corso dei millenni più volte hanno cambiato il corso del proprio letto. Proseguendo verso sud, i due fiumi si gettavano nel golfo con estuari separati ma, con il passare del tempo, costituirono la regione paludosa dello Shatt el-Arab unendo il proprio percorso.

  • NazioneNiue
  • Anno2014
  • Valore Facciale2 Dollari
  • MetalloArgento
  • Titolo (purezza)999/1000
  • Peso (g)62.2 (2 once)
  • Diametro (mm)50
  • QualitàFinitura Antica
  • Tiratura (esemplari)500
  • Certificato di AutenticitàSi
  • CofanettoSi

Sul retro della moneta troviamo un frammento del Codice di Hammurabi o comunemente chiamato linguaggio cuneiforme, la Porta di Ishtar o porta monumentale di Babilonia, i giardini pensili di Babilonia una delle sette meraviglie del mondo ed il fiume Eufrate. Sul dritto della moneta troviamo lo stemma della Regina Elisabetta II, il palazzo di Re Sargon II a Khorsabad, il busto di Re Sargon II e la famosa Lamassu, scultura di un toro con volto umano di tradizione sumera.