CIT Coin Invest Trust

0 0

UOVA IMPERIALI BLU Cloisonne Faberge Moneta Argento 5$ Cook Islands 2010

Nuovo

Nuova serie 2010 dedicata alle ricercatissime uova di Fabergé (Imperial Eggs). Tre monete decorate finemente con tecnica Cloisonné, un perfetto connubio tra eleganza e bellezza, gli smalti sapientemente applicati e arricchiti con cristalli di Bohemian, la ricercatezza dei motivi decorativi ne fanno oggetti ambiti tra tutti i collezionisti del mondo.

Maggiori dettagli

Esaurito
Inserisci la tua email. Quando il prodotto sarà di nuovo disponibile riceverai una notifica.

79.95 €

Accettiamo pagamenti tramite:

Aggiungi alla lista dei desideri

Per la chiesa ortodossa la Pasqua è la festa più importante del calendario e le uova sono da sempre al centro della simbologia che la rappresenta. Proprio in Russia, infatti, la tradizione dell'uovo decorato ha raggiunto la sua massima espressione, grazie alla creatività dell'orafo Peter Carl Fabergé.
Il grande gioielliere russo, discendente da una famiglia francese di origine ugonotta, nel 1885 venne nominato fornitore della corte imperiale. Per questo nuovo incarico, insieme alla produzione di gioielli, il giovane Fabergé creò raffinati objets d'art, tra cui le celeberrime uova cerimoniali ispirate alle vicende della casa imperiale e destinate ad arricchire la Pasqua degli zar e dei loro familiari.
La tradizione, inaugurata con Alessandro III, proseguì con Nicola II, che richiese a Fabergé due uova l'anno, uno per la regina madre e uno per la moglie, la zarina Alessandra Fiodorovna. A poco a poco, il laboratorio divenne un piccolo impero, famoso a livello internazionale, la cui fine sarà sancita, come per i Romanov, dalla rivoluzione bolscevica.
Da sempre gli storici dell'arte hanno discusso sul lavoro di Fabergé, domandandosi se il maestro russo dovesse essere riconosciuto come un vero artista o se non fosse più corretto parlate di un artigiano. Fabergé amava definirsi un "artista gioielliere" e in ciò è racchiusa la sua filosofia, mirabile sintesi dì abilità artigianale e creazione artistica. Le sue scelte fatto dì forme e di disegni erano guidate più dal giudizio estetico che da considerazioni dì ordine strettamente economico‑commerciale.
Infatti, in un'intervista pubblicata nel 1914 su una rivista russa, lo stesso Fabergé affer mava: "... Gli oggetti preziosi hanno per me poco interesse se il loro valore deriva principalmente dalla profusione di diamanti e perle." Tutta la produzione di Fabergé è orientata verso oggetti il cui principale pregio consiste nella bellezza dei disegno, dove le pietre e i materiali preziosi si adattano alla ricerca della forma, alla qualità della lavorazione, al senso della misura, alla calibrata eleganza delle proporzioni e alla perfezione dell'esecuzione. In questo contesto cambia anche l'impiego dei materiali; le pietre preziose sono unite a minerali e metalli meno nobili: la giada, la nefrite, il calcedonio, l'ossidiana, l'amianto, il cristallo di rocca e il quarzo fumé. Anche il legno delle foreste russe entrò a far parte della sua oreficeria innovativa: la betulla, il palissandro, l'agrifoglio bianco. Fabergé esplorava sempre tutte le possibilità per ricercare le soluzioni più adatte e rispondenti al disegno, senza rigidità nella scelta dei materiali e senza la minima preoccupazione per il loro valore di mercato.
L'esemplare più famoso fra le uova commemorative è l'Uovo dell'incoronazione, donato nel 1897 da Nicola Il all'imperatrice Alessandra, l'anno successivo alla loro ascesa al trono. Il guscio in smalto giallo, colore dell'abito dell'incoronazione, è inciso con motivi a raggi solari e arricchito da rami d'alloro e aquile imperiali in smalto nero e brillanti. La sorpresa nascosta all'interno è la perfetta riproduzione della carrozza usata il giorno della cerimonia. Nessun particolare è stato trascurato: dal colore della tappezzeria al meccanismo che fa scendere gli scalini quando si aprono gli sportelli.

TECNICA DEL CLOISONNÉ
La tecnica Cloisonné è un tipo di smaltatura in cui sottili fili metallici vengono saldati su delle lastre di metallo sagomando le celle, o cloison. In questi compartimenti rilevati rispetto al piano metallico, viene colato lo smalto, sostanza vitrea e lucida, ottenendo una specie di vetrata, o mosaico, le cui tessere sono circoscritte esattamente dai listelli metallici.

IL PROCEDIMENTO
Su di una lastra metallica si riporta il disegno con puntasecca o matita dura. Su questa traccia viene sagomata una sottile lamina di rame, argento, od oro con una pinza, saldandola poi con argento. La laminetta può anche essere applicata direttamente su di uno strato preparatorio di smalto incolore, impiegato anche come adesivo, cotto poi leggermente. Negli alveoli così ottenuti si inserisce lo smalto, facendo attenzione a non sovrapporre smalti differenti. Si passa quindi alla cottura e alla rifinitura.
Dopo la cottura al forno il pezzo viene lavorato con apposite mole che fanno emergere il filo annegato nello smalto.

La tecnica cloisonné (molto diffusa in Estremo Oriente) comparve in Cina verso il XV secolo. Il supporto metallico di base per lo smalto era in genere di rame o bronzo e veniva sagomato sia mediante la fusione sia mediante la cesellatura. Le sottili strisce metalliche venivano tagliate da lamine di bronzo lavorate a martello. A queste strisce o fili veniva data la forma richiesta dal disegno e quindi saldati sul supporto metallico per formare le celle.

  • NazioneCook Islands
  • Anno2010
  • Valore Facciale5 Dollari
  • MetalloArgento
  • Titolo (purezza)999/1000
  • Peso (g)20
  • Dimensioni (mm)30 x 43
  • QualitàProof (Fondo Specchio)
  • Tiratura (esemplari)2.500
  • Certificato di AutenticitàSi
  • CofanettoNo
Le tre piccole opere d'arte presentano sul verso dettagli rubati alle vere uova frutto della creatività di Peter Carl Fabergé. Pur riprodotte su superfici ridotte mantengono inalterato il loro fascino e permettono di rivivere gli sfarzi imperiali ai tempi degli Zar. Questa sorprendente serie propone tre uova decorate con tecnica Cloisonné che si distinguono per colore e tipo di decorazioni:
  • l'uovo Giallo, presenta la famosa decorazione dell'Uovo Imperiale dell'Incoronazione (Imperial Coronation Egg), caratterizzato da una smaltatura gialla con incastonati 11 cristalli di Bohemian;
  • l'uovo Verde, riproduce uno stupendo fiore di pansée, proprio come l'Uovo Imperiale Pansée (Imperial Pansy Egg), é arricchito da 11 cristalli di Bohemian;
  • l'uovo Blu, caratterizzato dall'intensa smaltatura Blu cobalto e decorato con splendida rete dorata a tema Moresco, riproduce un dettaglio dell'Uovo Tsarevich.

Sulla faccia è presente l'effigie di Sua Maestà la Regina Elisabetta II.