CIT Coin Invest Trust

0 0

MARAT Nave Corazzata Russa Moneta Argento 2 Oz 10$ Palau 2010

Nuovo

In argento puro 999 (2 Once) la moneta commemorativa della corazzata Marat, famosa nave da guerra appartenente alla Marina Imperiale Russa della prima guerra mondiale. Il nome originale era Petropavlovsk, ma fu ribattezzata nel 1931 in onore del rivoluzionario francese Jean Paul Marat.

Maggiori dettagli

Esaurito
Inserisci la tua email. Quando il prodotto sarà di nuovo disponibile riceverai una notifica.

129.95 €

Accettiamo pagamenti tramite:

Aggiungi alla lista dei desideri

La nave da battaglia Petropavlovsk è stata una corazzata monocalibro della Classe Gangut il cui nome evocava l'Assedio di Petropavlovsk.
La sua costruzione avvenne nei cantieri del Baltico di San Pietroburgo, dove il suo scafo venne impostato il 16 giugno 1909. La nave, varata il 27 agosto 1911 entrò in servizio nella Marina Imperiale Russa il 4 novembre 1914, assegnata alla Flotta del Baltico di base a Helsingfors allora città dell'Impero Russo.
Nel corso della prima guerra mondiale l'unica azione rilevante fu la sua partecipazione alla battaglia del Golfo di Riga nell'agosto del 1915. Alcuni marinai del suo equipaggio presero parte alla guerra civile finlandese schierandosi con la Guardia Rossa contro la Guardia Bianca. In seguito alla rivoluzione russa entrò a far parte della RKKF la nuova Marina sovietica e nel 1918 venne trasferita a Kronštadt.
Nel 1919 subì un pesante attacco britannico e dopo le riparazioni nel 1921 venne rimessa in servizio e ribattezzata con il nome Marat in onore del rivoluzionario francese Jean Paul Marat.
Tra il 1928 e il 1931 il Marat venne sottoposto a radicali lavori di ammodernamento nei Cantieri del Baltico di Leningrado. Nel corso dei lavori venne rialzata la sovrastruttura, con il complesso plancia-torrione completamente ricostruito e il fumaiolo prodiero inclinato, l'armamento antiaereo implementato e l'apparato propulsore notevolmente incrementato di potenza, con le caldaie trasformate per bruciare nafta, le motrici a espansione sostituite con turbine a vapore ed una catapulta sopra la terza torre da 305/52mm per il lancio di un idrovolante.
Dal 10 maggio al 5 giugno 1937 il Marat si recò nel Regno Unito, dove il 12 maggio rappresentò l'Unione Sovietica alla Rivista Navale di Portsmouth, in occasione dell'incoronazione di Re Giorgio VI.
Nel corso della seconda guerra mondiale, il 23 settembre 1941 venne colpito dalle bombe di uno Ju 87 Stuka della tedesca Luftwaffe pilotato da Hans Ulrich Rudel appena fuori del porto di Kronštadt. Il bombardamento causò notevoli danni, distruggendo la torre prodiera, il ponte, il primo fumaiolo e lo sfondamento dello scafo con conseguente allagamento. L'unità venne portata in acque basse, riparata alla meglio ed utilizzata come batteria antiaerea galleggiante nella difesa di Leningrado.
Il 31 maggio 1943 tornò ad essere ribattezzato con il vecchio nome Petropavlovsk. Dopo la guerra venne rimesso a galla e le riparazioni furono completate. Il 28 novembre 1950 venne rimorchiato a Leningrado, ribattezzato Volchov ed utilizzato per compiti addestrativi.

  • NazionePalau
  • Anno2010
  • Valore Facciale10 Dollari
  • MetalloArgento
  • Titolo (purezza)999/1000
  • Peso (g)62.2 (2 once)
  • Dimensioni (mm)42 x 42
  • QualitàProof (Fondo Specchio)
  • Tiratura (esemplari)1.000
  • Certificato di AutenticitàSi
  • CofanettoNo
Sulla faccia è rappresentata la prua della nave da guerra Marat e l'emblema navale dell'Unione Sovietica, una stella e falce e martello. E' da notare con quale minuzia di particolari è riprodotta la nave, inoltre la tridimensionalità del mare e della nave dona alla moneta un carattere molto realistico.
Sul retro è presente l'emblema della Repubblica di Palau (Coat of Arms).