Austrian Mint Austria

5 1

TRIASSICO Triassic Life In The Water Prehistoric Life Moneta Argento 20€ Euro Austria 2013

Nuovo

La prima moneta della serie "Prehistoric Life" illustra la vita nel periodo Triassico quando tutte le terre erano unite in un unico vasto continente chiamato Pangea, con un design formidabile degli artisti Mag. Helmut Andexlinger e Herbert Wähner. La moneta viene consegnata con certificato numerato di autenticità ed elegante scatola.

Maggiori dettagli

Esaurito
Inserisci la tua email. Quando il prodotto sarà di nuovo disponibile riceverai una notifica.

59.95 €

Accettiamo pagamenti tramite:

Aggiungi alla lista dei desideri

Triassico
Nella scala dei tempi geologici il Triassico o Trias, è il primo periodo del Mesozoico o Era Secondaria, compreso tra 252,2±0,5 e 201,3±0,2 milioni di anni fa, tra il Permiano e il Giurassico.

Il nome Triassico è stato coniato nel 1834 dal paleontologo e stratigrafo tedesco Frederick von Alberti. Alberti studiò le faune fossili delle Alpi, soprattutto in Germania dove sono facilmente distinguibili tre successioni rocciose caratterizzate da un diverso contenuto fossilifero (Buntsandstein - le più antiche, Muschelkalk, Keuper - le più giovani). Il nome Triassico voleva pertanto rappresentare la tripartizione di questa sequenza temporale nelle rocce affioranti in Germania e in gran parte dell'Europa centrale. Il nome inglese internazionale per questa epoca è Triassic, talvolta abbreviato informalmente in Trias.

  • NazioneAustria
  • Anno2013
  • Valore Facciale20 Euro
  • MetalloArgento
  • Titolo (purezza)900/1000
  • Peso (g)20
  • Diametro (mm)34
  • QualitàProof (Fondo Specchio)
  • Tiratura (esemplari)50.000
  • Certificato di AutenticitàSi
  • CofanettoSi

Il Triassico fu un era che ebbe il suo massimo tra i 251 e i 200 milioni di anni fa. Sia sul dritto che sul rovescio della moneta sono raffigurati diversi esseri viventi di quel periodo. La vita nei mari era ricca e prolifica ed alcuni esseri sono stati ricostruiti prendendo ad esempio i fossili ritrovati e conservati nel Museo di Storia Naturale di Vienna. Sul dritto anche il paese emittente, l'anno di conio ed il valore facciale.