Africa

5 2

TYRANNOSAURUS REX Dente Tirannosauro Coprolite Prehistoric Giants Moneta Argento 1500 Franchi Congo 2014

Nuovo

Nuova moneta da 2 once in Argento Puro finitura anticata della serie "Prehistoric Giants" dedicata ai grandi predatori del mondo preistorico. In questa il T-Rex con uno straordinario inserto di escrementi fossili (Coprolite). Confezione speciale con moneta, certificato e un vero dente di dinosauro. Conio limitato a 2014 pezzi nel mondo.

Maggiori dettagli

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!

199.95 €

Accettiamo pagamenti tramite:

Aggiungi alla lista dei desideri

Tirannosauro Rex e Coprolite
Il tirannosauro (Tyrannosaurus rex Osborn, 1905) era un dinosauro vissuto nel Cretacico superiore (Maastrichtiano, tra 70 e 65 milioni di anni fa) appartenente alla famiglia dei tirannosauridi. Visse in quel che oggi è il nordamerica, che a quell'epoca era un continente isolato nominato Laramidia. Tyrannosaurus era molto più diffuso geograficamente degli altri tirannosauridi. I suoi fossili si trovano in una varietà di formazioni risalenti all'epoca Maastrichtiana del Cretacico superiore, circa 68-66 milioni di anni fa. Fu una delle specie degli ultimi dinosauri non-aviani viventi quando si ebbe l'estinzione di massa del Cretaceo-Paleocene, che determinò la scomparsa dei dinosauri propriamente detti. Come gli altri tirannosauridi, Tyrannosaurus era un carnivoro bipede con un cranio massiccio bilanciato da una coda lunga e pesante. In confronto alle sue gambe robuste, gli arti anteriori di Tyrannosaurus erano corti, ma relativamente possenti, e forniti di due dita artigliate. Benché ci fossero teropodi che lo superavano di grandezza (come Spinosaurus, Giganotosaurus, e Carcharodontosaurus), Tyrannosaurus fu il più grande dei tirannosauridi, e uno dei predatori terrestri più grandi e forti conosciuti. L'esemplare fossile più completo misura 12,3 metri di lunghezza, 4 metri di altezza, e si stima fino a 6,8 tonnellate di peso. Alcuni paleontologi hanno ipotizzato che T. rex fosse un predatore al vertice della piramide alimentare dell'epoca, nutrendosi di adrosauri, ceratopsidi, anchilosauridi e probabilmente anche di sauropodi; altri, invece, hanno proposto che l'animale fosse uno spazzino necrofago. La questione è oggetto di un lungo dibattito nella paleontologia, nel quale la maggior parte dei paleontologi ritiene che Tyrannosaurus fosse un carnivoro opportunista, ossia che si nutrisse sia di prede vive sia di carcasse di animali morti. Si stima che fosse dotato d'una delle mandibole più forti nel regno animale.

Il termine coprolite o coprolito deriva dall'unione delle parole greche 'kopros', (sterco), e 'lithos', pietra; è stato usato per la prima volta da William Buckland nel 1829. Normalmente il termine coprolite è riferito a tutti gli escrementi fossili che possono raggiungere dimensioni ragguardevoli come nel caso del reperto di coprolite di Tyrannosaurus (pesa 7 chili ed è stato scoperto nel Saskatchewan, Canada, nella formazione geologica "Frenchman Formation" vicino alla cittadina di Eastend dai ricercatori del Museo Reale del Saskatchewan); altre volte sono molto piccoli e attribuibili invece a invertebrati. In questo caso vengono anche chiamati cordoni fecali o pallottole fecali (faecal pellets) e possono costituire la maggior parte del sedimento specialmente in ambienti marini a bassa energia come quelli di retroscogliera. Secondo un'altra interpretazione, il termine coprolite dovrebbe essere usato solo per gli escrementi dei vertebrati; questi reperti possiedono spesso forma ovoidale più o meno allungata (ma anche cilindrica, rotonda, a spirale o a cono) e striature che riproducono la morfologia dell'ultimo tratto intestinale. Al loro interno sono a volte ancora identificabili resti vegetali e animali che forniscono informazioni sulla dieta di chi ha prodotto gli escrementi o addirittura parassiti intestinali.

  • NazioneCongo
  • Anno2014
  • Valore Facciale1500 Franchi
  • MetalloArgento
  • Titolo (purezza)999/1000
  • Peso (g)62.2 (2 once)
  • Dimensioni (mm)40 x 60
  • QualitàFinitura Antica
  • Tiratura (esemplari)2.014
  • Certificato di AutenticitàSi
  • CofanettoSi
Non ci sono altri prodotti di questa serie

Il rovescio della moneta mostra in primo piano un T-Rex colorato con le fauci aperte e sullo sfondo il tipico ambiente preistorico. Subito sotto un vero inserto di Coprolite, feci fossili. Sopra la Coprolite troviamo il nome della serie "Prehistoric Giants". Subito sotto sul bordo della moneta tempestato da immagini iconiche del mondo preistorico quali ammoniti e felci, troviamo il nome del gigante, il "Tyrannosaurus Rex". Il dritto presenta lo stemma della Repubblica del Congo, la nazione emittente e il valore facciale.